Accedi al sito
Serve aiuto?

La Fondazione

LO SCOPO:
L’Ente è stato costituito nel gennaio 2013 dalla Casa Protetta Vassalli Remondini (nell’attuale denominazione discendente dall’originario PIO RICOVERO VASSALLI) nell’intento di conservare memoria e dare continuità alle benefiche intenzioni verso i cittadini di Castell’Arquato disposte inizialmente dal Munifico Fondatore dott. Antonio Vassalli e dai successivi benefattori Luigia, Vincenzo e Giuseppe  Remondini e coniugi Anna Barani e Luigi Belforti. In tal modo l’attuale IPAB, destinata ad essere soppressa, assicura in futuro la concreta attuazione delle volontà del Fondatore e dei Benefattori a favore dei cittadini arquatesi anziani e bisognosi, i quali a causa delle recenti disposizioni emanate dalla regione Emilia Romagna per l’accesso alle strutture socio-residenziali, perderebbero ogni privilegio, contravvenendo alle disposizioni testamentarie dei benefattori, tanto più valide ed attuali essendo la nuova casa di riposo realizzata utilizzando le risorse derivanti dall’alienazione dei loro lasciti patrimoniali.
In sostanza la Fondazione prosegue e reinterpreta nelle condizioni attuali il forte senso di solidarietà e di appartenenza alla comunità che hanno contraddistinto le vicende degli arquatesi nei secoli passati, come testimoniano le diverse istituzioni benefiche che hanno lasciato una notevole traccia nella memoria storica locale e nel tessuto urbano.

LA MISSIONE:
L’Ente ha lo scopo di sostenere con sovvenzioni economiche persone affette da non autosufficienza, anche di grado lieve ed in condizioni di bisogno economico, residenti da almeno vent’anni, anche non continuativi, in Castell’Arquato ovvero nati in Castell’Arquato e quivi residenti dal almeno dieci anni, da ricoverare  in strutture residenziali con sede in Castell’Arquato.
In particolare la Fondazione ha stipulato un accordo con i gestori della nuova CRA (Casa di Riposo per Anziani) realizzata a Panegano di Castell’Arquato, per cui almeno 2 posti/anno devono essere resi disponibili nel termine di 60gg per il ricovero di concittadini arquatesi  aventi i requisiti soprarichiamati e un reddito non superiore a 20.000€/anno certificato ISEE.
A seconda delle disponibilità, possono essere sovvenzionate anche persone non autosufficienti/disabili e bisognose, assistiti a domicilio, o comunque soggetti svantaggiati che versano in condizioni di indigenza.
Nei primi due anni di attività la Fondazione ha assistito e assiste  diversi  concittadini in stato di bisogno con contributi economici una tantum, continuativi e assistenza a domicilio.

LE RISORSE:
La fondazione possiede un immobile in proprietà (casa dei Belforti a Panegano), uno in comodato d’uso gratuito trentennale (vecchia sede della Casa di Riposo, in via Vassalli 55), un fondo di dotazione e canoni annuali riscossi dal gestore della nuova casa di riposo in località Panegano. La Fondazione ha in gestione n°7 alloggi con servizi, più uno destinato al custode, realizzati nella parte più nuova della vecchia sede del Pio Ricovero Vassalli, denominata “residenza All’annunziata”, destinati a persone anziane, sole, bisognose di assistenza ma autosufficienti che non vogliono essere ricoverate in strutture comuni.


LA RESIDENZA ALL'ANNUNZIATA:
Gli alloggi sono così suddivisi:
•    n° 1 monolocale al P.T. di mq.38 con zona cottura e bagno;
•    n° 2 bilocali al P.T. di mq.55 con affaccio sul giardino pensile
•    n° 4 bilocali di  mq. 60 con terrazzo al 1° e 2° Piano.

Per tutti i dettagli relativi alla Residenza all'Annunziata, CLICCA QUI

I PROGRAMMI FUTURI:
Oltre alla attività benefica-assistenziale la Fondazione ha lo scopo di recuperare e valorizzare il patrimonio edilizio e culturale in funzione di un rilancio delle attività e delle prospettive del Centro Storico, in collaborazione con l’Amm.ne Comunale.
Sono in stato di elaborazione la possibilità di utilizzo dei locali della vecchia sede della casa di riposo ( c.a. 2.000mq ) sia come aree espositive o museali e come sede di attività scolastiche ( scuola alberghiera ).
 Il patrimonio archivistico delle Opere Pie di Castell’Arquato ( cinque istituzioni attive dal 1300 fino ad alcuni anni fa ), attualmente depositato in modo non idoneo presso l’archivio comunale, dovrebbe trovare collocazione adeguata e riordino presso i locali della sede della Fondazione, realizzando un deposito ed una memoria definitiva di tutta l’attività di carità e beneficenza che ha caratterizzato la comunità arquatese nei secoli passati. 

 
L'AMMINISTRAZIONE:
L’Ente si è costituito ai sensi del DPR 10 febbraio 2000, n. 361 come fondazione con personalità giuridica di diritto privato, senza scopo di lucro, disciplinata dal titolo I del Codice civile. E’ amministrato da un consiglio di tre membri, nominati dal Comune, dei quali uno segnalato dalla Parrocchia, preferibilmente proveniente dalle associazioni di volontariato. La durata della carica è di 5 anni, non sono previste indennità o compensi. Attualmente sono in carica Emilio Castellana, presidente, Andrea Vioni e Franco Spaggiari consiglieri. E’ allo studio l’ampliamento del CdA a 5 membri.
‚Äč
CdA della Fondazione Vassalli - Remondini - Belfori - Barani: al centro il presidente Emilio Castellana, a destra il consiglire Franco Spaggiari e a sinistra l’altro consigliere Andrea Vioni.
 
ELENCO DEI PRINCIAPLI BENEFATTORI:
  • Antonio VASSALLI (anno 1870)
  • Vincenzo REMONDINI (anno 1910)
  • Luigina REMONDINI ved. Vernazzani (anno 1914)
  • dott. Giuseppe REMONDINI (anno 1920)
  • Ricciardo PALLASTRELLI (anno 1938)
  • Coniugi Anna BARANI e Pietro BELFORTI (anni 1996 e 2006)
  • GALLAZZI Luigi (anno 2015)
     
 

Busto Giuseppe Remondini
Busto in bronzo  del benefattore Giuseppe Remondini, opera dello scultore Francesco Riccardo Monti di Cremona, realizzata su commissione dell’Ente nel 1924 e attualmente locata all’ingresso del giardino pensile della Residenza all’Annunziata

Antonio Vassalli 
Ritratto esistente presso la sede dell'IPAB in via Vassalli 55, eseguito dal pittore Perinetti
Collegamenti utili:

Uff. comunale di Assistenza sociale, responsabile dot.ssa Veruska Ranzella 
Tel. 0523804009 
Mail: sociale@comune.castellarquato.pc.it 

CRA Vassalli-Remondini, Panegano, referente Arianna Rossetti 
Tel. 0523891588 
Mail: info@vassalli-remondini.it